[PILLOLE DI…] SOCIAL MEDIA

Interagire per sfruttare la visibilità altrui a proprio favore.

2 Mag 2018 | Social Media

Giorno dopo giorno si parla sempre più di branding e, soprattutto, di personal branding, cioè quell’insieme di attività (e strumenti) finalizzati a costruire una immagine ben precisa di se stessi online. È a tutti gli effetti una attività di marketing con la quale consapevolizzare la propria audience di riferimento e quindi consolidare il proprio brand, cioè la propria marca personale.

Fondamentale in questo processo è ottenere visibilità e in particolar modo affidabilità. Proporre contenuti pertinenti con il proprio ambito, esaustivi e aggiornati è sicuramente una condizione imprescindibile; oggi vedremo come sfruttare alcuni side-channels per costruire la propria visibilità online.

Tutti noi, semplici utenti e soprattutto professionisti, siamo online e quotidianamente interagiamo. Una prima chiave risiede proprio qui, nell’interazione. Selezionare tra i propri contatti quelli con il maggior seguito (ovviamente all’interno della nicchia a cui ambiamo), quindi interagire nelle loro discussioni può portare a un significativo ritorno d’immagine. Questo vale in modo particolare per social network come Linkedin dove la discussione su tematiche professionali è prassi consolidata.

Ovviamente, come dicevamo poco sopra, il contenuto che pubblichiamo con il nostro commento deve essere sostanziale e pertinente con l’oggetto della discussione dato che, molto probabilmente, scrivere qualcosa di fuori luogo ci porterebbe esattamente al risultato opposto: perdere di credibilità.

Ancora una volta vediamo come il concetto di interazione funga da fulcro nelle strategie social: questa volta non più come KPI da tenere d’occhio ma come vero e proprio strumento per aumentare la propria visibilità e awareness.